Marina di Ravenna - Una corsa non competitiva per combattere il mal di testa

CEFALEE AL FOTOFINISH CON “SCATTA IN TESTA”

Circa 500 iscritti alla mini-maratona di beneficenza per aiutare la ricerca scientifica

Ibuprofene e rimedi della nonna? Giorni passati chiusi in casa al buio? Chi soffre di mal di testa le ha provate davvero tutte per sentirsi meglio. E se il segreto per guarire da una delle più invalidanti malattie del mondo fosse il giusto connubio tra sport e  una sana alimentazione? È da questa semplice certezza che è nata “Scatta in testa”, la mini-maratona di beneficenza che si è svolta questo weekend a Marina di Ravenna e giunta quest’anno alla sua terza edizione.

Vota questo contenuto

Documenti allegati