Antibiotico resistenza, una problematica attuale

OGGI AL SAN RAFFAELE SPA IL CONVEGNO SU UNA DELLE PIÙ GRANDI MINACCE PER LA SALUTE GLOBALE

OMS: elevata prevalenza di infezioni antibiotico-resistenti in oltre mezzo milione di persone


Allarme antibiotico-resistenza in oltre 500.000 persone con infezioni batteriche in 22 Paesi del mondo. Sono quelle che riguardano il batterio Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Streptococcus pneumoniae e Salmonella spp. Questi numeri preoccupanti sono contenuti nel primo rapporto dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sulla sorveglianza dell'antibiotico-resistenza del sistema Global Antimicrobial Surveillance System (GLASS). Tali dati reali non includono i casi di multi-resistenza agli antibiotici dell’infezione da tubercolosi (TBC) che sarebbero circa 490mila, secondo il rapporto del 2016.

La resistenza antimicrobica rappresenta oggi, secondo gli esperti, una delle più grandi minacce per la salute globale, all'origine di 25.000 decessi l'anno, con spese sanitarie e perdite di produttività per 1,5 miliardi di euro.

Il problema riguarda anche l'Italia che presto dovrebbe aderire al sistema GLASS, lanciato dall’OMS nel 2015, al fine di monitorare la situazione e far fronte all’emergenza crescente. Il nostro Paese è ai primi posti in Europa per consumo di antibiotici negli animali e al secondo posto per consumo umano, oltre a essere tra i Paesi con la prevalenza maggiore di ceppi resistenti (E. coli, Klebsiella pneumoniae, S. aureus), che si è attestata tra il 25% e il 50% nel 2015 secondo i recenti dati dell’ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control).

Se ne parlerà oggi 6 marzo presso la sala congressi della San Raffaele SpA (via di Val Cannuta, 247) a partire dalle ore 11 nel corso del seminario “Antibiotico resistenza, una problematica attuale”. Organizzata e promossa dall’Università San Raffaele Roma e dall’IRCCS SR Pisana, la giornata vuole essere un focus sulla sorveglianza, il controllo delle infezioni, l’uso corretto degli antibiotici, la comunicazione e la ricerca. Su questi temi si confronteranno alcuni tra i massimi esperti del settore: Enrico Garaci - Rettore Università Telematica San Raffaele Roma, Massimo Fini - Direttore Scientifico IRCCS San Raffaele Pisana, Giovanni Leonardi - Direttore Generale della Ricerca Ministero della Salute, Giselda Scalera - Dirigente Ricerca Ministero della Salute Ministero della Salute, Giovanni Zotta - già Consigliere Corte dei Conti, Romano Marabelli - Consigliere e Sostituto del Direttore e Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE), Anna Teresa Palamara - Professore Ordinario di Microbiologia Università di Roma “La Sapienza” e Presidente Società Italiana di Microbiologia.

 

 


Visualizza la locandina

 

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha

Documenti allegati