Riabilitare incentivando la fantasia e la creatività

Al San Raffaele Montecompatri un laboratorio creativo culminato in una grande festa di Carnevale

Immaginare, progettare, vagare con la fantasia e applicarsi nella realizzazione di piccoli lavori manuali: sono attività che permettono agli ospiti di una struttura sanitaria di ricevere grandi benefici tra i quali la stimolazione dei sensi, il miglioramento delle capacità di socializzazione, l’interazione e l’attitudine al lavoro di gruppo.

 

«Il laboratorio creativo del San Raffaele Montecompatri si basa proprio su questi principi», spiega l’Equipe Riabilitativa psichiatrica della struttura, presso la quale la scorsa settimana si è tenuta una grande festa di Carnevale in occasione della quale sono state realizzate dagli stessi ospiti i costumi e le maschere necessarie utilizzando materiali di riciclo. «La preparazione dell’evento ha richiesto diversi giorni di lavoro, pianificato attraverso gruppi di discussione dove ogni ospite ha portato idee, desideri e capacità pratico manuali. Ha rappresentato per tutti un concreto momento di partecipazione, che ha aiutato a comprendere ed esprimere sentimenti ed emozioni attraverso forme e colori, in un percorso di modulazione e arricchimento del proprio essere in armonia con gli altri e con il mondo circostante».

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha